Cos’è un server web? Come funziona e altro ancora

Cos’è un server? In parole povere, un server web è un computer che memorizza, elabora e distribuisce i file dei siti web ai browser.

I server web sono costituiti da hardware e software che utilizzano il protocollo HTTP (Hypertext Transfer Protocol) per rispondere alle richieste degli utenti web effettuate tramite il World Wide Web.

Attraverso questo processo, i server web caricano e consegnano la pagina richiesta al browser dell’utente, ad esempio Google Chrome.

I server web utilizzano anche il Simple Mail Transfer Protocol (SMTP) e il File Transfer Protocol (FTP) per elaborare i file per la posta elettronica o l’archiviazione.

Di cosa è fatto un server web? Dal punto di vista hardware, un server web si connette a internet, consentendo di scambiare dati o file tra altri dispositivi anch’essi connessi. Questi dati possono presentarsi in forme diverse, come file HTML, immagini, file JavaScript o fogli di stile CSS. L’hardware del server web contiene anche il software del server web.

Il software del server web controlla il modo in cui gli utenti del web accedono ai file ospitati. È costituito da diversi componenti, tra cui almeno un server HTTP. Un server HTTP è un software in grado di comprendere le richieste HTTP e gli URL.

Continua a leggere: questo articolo spiegherà come funziona un server web, perché ne abbiamo bisogno ed elencherà alcuni esempi popolari.

Come funziona un server web?

Uno schema che illustra il funzionamento di un server web tramite il protocollo HTTP.

I server web seguono un modello client-server. In questa struttura, un programma, noto anche come client, richiede una risorsa o un servizio a un altro programma, il server.

Per elaborare le richieste dei client web, i server web seguono alcune fasi:

  1. Quando un utente web vuole caricare il contenuto di un sito, il suo browser web richiede l’accesso attraverso internet. Si tratta di una richiesta HTTP. Il browser web cerca l’indirizzo IP del sito web richiesto traducendo l’URL delle pagine web tramite il Domain Name System (DNS) o cercando nella sua cache. Questo processo individua il server web in cui sono ospitati i file del sito.
  2. Il server web riceve la richiesta HTTP e la elabora attraverso il suo server HTTP. Una volta accettata la richiesta, il server HTTP esegue una ricerca nei file del server per ottenere i dati pertinenti.
  3. Successivamente, il server web restituisce i file del sito al browser web che ha inviato la richiesta. Quindi, l’utente del web vede il contenuto del sito.

Tuttavia, se il server HTTP non riesce a trovare o elaborare i file richiesti, risponde al browser web con un messaggio di errore. Uno dei più comuni è l’errore 404, ma può comparire anche un errore 403 in caso di problemi di autorizzazione.

D’altra parte, se un server web non riceve una risposta tempestiva da un altro server che funge da proxy o gateway, si verifica un errore 504.

Server web statici vs. dinamici

I server web possono servire contenuti statici o dinamici. Un server web statico consiste in un computer e in un software HTTP. I server web statici inviano i file di un sito al browser web senza alcuna modifica.

Un server web dinamico è costituito da un server web statico e da un software aggiuntivo. Questo software aggiuntivo è generalmente costituito da un server di applicazioni e da database.

I server web dinamici aggiornano essenzialmente i file ospitati prima di consegnarli tramite un server HTTP. Ciò consente di generare e inviare contenuti dinamici a un browser web.

Caratteristiche del server web

Oltre a supportare i protocolli HTTP per elaborare le richieste e le risposte in entrata, la maggior parte dei server web offre le seguenti funzioni standard:

File logging. I file di log documentano tutti gli eventi o le attività svolte dai server web, come le richieste, la sicurezza e i log degli errori. Ogni volta che un server web riceve una nuova richiesta, una riga di testo viene aggiunta al registro.

Autenticazione. Molti server offrono questa funzione prima di consentire l’accesso parziale o completo alle risorse di un sito web. Le funzioni di autenticazione comportano spesso richieste di autorizzazione, quando sono richiesti un nome utente e una password.

Limitazione della larghezza di banda. La larghezza di banda di un server web è la quantità di dati che può trasferire o elaborare in un dato momento. La limitazione della larghezza di banda controlla la velocità delle risposte per garantire che la rete non sia sovraccarica e che i file vengano consegnati senza problemi.

Spazio di archiviazione. Si riferisce alla quantità di spazio su disco disponibile per archiviare i file, che determina se un server web può ospitare un sito.

Un server comprende altri elementi essenziali, quali:

Linguaggio di programmazione. Il linguaggio di programmazione di un server web è il tipo di codice utilizzato per sviluppare i programmi eseguiti da un server. Conosciuti anche come linguaggi di scripting lato server, i linguaggi di programmazione più diffusi sono PHP e Python.

Tempo di attività. Il tempo di attività del server indica il tempo in cui un server web è funzionante e può elaborare le richieste o consegnare i file. Il tempo di attività di un server influisce anche sul tempo in cui un sito ospitato è operativo, noto come tempo di attività del sito web. Lo standard del settore è una garanzia del 99,9%.

Perché si usa un server web?

I server hanno tre usi principali:

  1. Ospitare più siti o applicazioni web.
  2. Elaborare richieste FTP (File Transfer Protocol).
  3. Inviare e ricevere email.

I server ospitano i siti in modo che siano accessibili su internet. Per questo motivo le caratteristiche e le funzioni di un server web si concentrano sulla creazione e sul mantenimento di un ambiente di hosting.

Se si desidera creare e pubblicare un sito web, è necessario accedere a un server web. Il modo più conveniente per farlo è l’hosting di siti.

L’hosting web è un servizio che fornisce al tuo sito web lo spazio sul server per memorizzare i file, le risorse e i database. Per saperne di più, consultate la nostra guida su cos’è il web hosting.

Non solo, ma il ruolo di un provider di web hosting è anche quello di garantire che i server funzionino senza problemi. Si tratta di eseguire backup, caching, monitoraggio della sicurezza e manutenzione generale. Ecco perché è fondamentale scegliere un host affidabile.

Alcuni dei principali vantaggi di avere un host web che monitora e mantiene il server in cui è ospitato il tuo sito web sono:

  • Tempo di attività e prestazioni ottimali. Un web host si occupa della manutenzione dell’hardware e degli aggiornamenti del software, contribuendo a migliorare le prestazioni e i tempi di attività del sito web.
  • Server sicuri. Gli host web implementano protocolli di sicurezza efficaci per ridurre le vulnerabilità e proteggere i siti ospitati da malware o attacchi informatici.
  • Varie opzioni di piani di hosting. I proprietari dei siti possono scegliere un piano di web hosting con caratteristiche e funzioni diverse a seconda delle loro esigenze.
  • Economico. I proprietari dei siti non devono mantenere un server dedicato e possono invece scegliere un piano di hosting che fornisce la quantità necessaria di risorse del server.
  • Flessibilità. Gli host web offrono piani scalabili, in modo che i proprietari dei siti possano ottenere risorse di hosting aggiuntive, come lo storage o la larghezza di banda, a seconda delle necessità.

Server web sul mercato

Tra gli esempi più diffusi di server vi sono:

  • Server HTTP Apache. Un server web gratuito e open-source utilizzato per molti sistemi operativi, tra cui Windows, Linux e Mac OS X. Apache è il più antico software per server e uno dei più utilizzati dai proprietari di siti web, dagli sviluppatori e dai provider di hosting, con una quota di mercato di oltre il 31%.
  • NGINX. Un famoso server open source che inizialmente funzionava solo per il servizio web HTTP. Oggi viene utilizzato anche come reverse proxy, bilanciatore di carico HTTP e proxy di posta elettronica. NGINX è noto per la sua velocità e capacità di gestire connessioni multiple, motivo per cui molti siti web ad alto traffico utilizzano i suoi servizi.
  • Microsoft Internet Information Services (IIS). IIS è un server chiuso sviluppato da Microsoft e ampiamente utilizzato nei sistemi operativi Windows.
  • Lighttpd. È un software per server web gratuito e open-source, noto per la sua velocità e per la minore potenza della CPU. Lighttpd è anche famoso per avere un’impronta di memoria ridotta.

Nell’ambito dell’hosting web, diversi host web supportano diversi tipi di server. Ad esempio, Hostinger supporta sia Apache che NGINX, i due principali server del mercato.

Conclusione

Quindi cos’è un server? Un server è un computer che memorizza, elabora e distribuisce i file di un sito. È composto da un lato hardware e da un lato software, ciascuno dei quali svolge un ruolo distinto nell’elaborazione dei file.

Inoltre, diversi tipi di server web possono fornire contenuti dinamici o statici a un browser. Indipendentemente dal tipo, i server sono dotati di alcune funzioni standard, tra cui:

  • File logging
  • Autenticazione
  • Limitazione della larghezza di banda
  • Spazio di archiviazione

La loro funzione principale è quella di ospitare siti, elaborare le richieste HTTP e fornire contenuti web agli utenti. Per rendere accessibile il tuo sito online, quindi, hai bisogno di un tuo server o di un web hosting.

Scegliendo quest’ultimo, un host web sarà responsabile del server, garantendone la sicurezza e le prestazioni. In questo modo avrai più tempo per concentrarti su altri aspetti dell’attività e della crescita del sito.

Author
L'autore

Michela Z.

Michela si focalizza sul condividere le sue conoscenze di hosting e marketing digitale e sull'aiutare le aziende ad avere successo online, con un particolare interesse per la creazione di siti web e di e-commerce. Nel suo tempo libero le piace sedersi davanti un buon libro e ascoltare musica.